Gioielli handmade: quando l’artigianato fa tendenza

di Chiara Fiorini in Artigianato, Moda
28 febbraio 2016
Chiara Fiorini

Il “fatto a mano” è ormai una tendenza irrinunciabile per i più attenti amanti del fashion, specialmente nel campo degli accessori e tra cui emerge a gran voce il gioiello handmade.

Non si tratta di una passeggera ossessione per l’oggetto ricercato, ma di una vera attenzione e ricerca di gioielli unici, che uniscano design e originalità.

Il bijoux viene allora eletto come uno dei rappresentanti principali della tendenza handmade, che si ribella all’invasione di una bigiotteria fatta in serie di bassa qualità e basso prezzo rispondendo a una crescente richiesta di gioielli esclusivi, realizzati non necessariamente con pietre preziose, ma votati ad una bigiotteria di alta qualità e design.

Il bijoux è l’oggetto di moda che più di tutti rappresenta un vezzo e non una necessità, ma è forse proprio questo il motivo che rende i gioielli oggetto di particolare attenzione nel campo dell’artigianato. Il gioiello è l’irrinunciabile attributo di un look completo e personale, è un simbolo e come tale rappresenta un’innumerevole sequenza di significati sociali e di caratteristiche caratteriali dell’individuo che lo indossa.

Ciò che rende i gioielli artigianali così ricercati e di tendenza nel panorama contemporaneo della moda è la sua capacità comunicativa e la sua unicità.

Chi indossa un gioiello artigianale si distingue attraverso un oggetto personale unico, che è il risultato diretto dell’unione tra idea creativa e manualità.

L’artigianato oggi è  un ambito di sperimentazione creativa capace contribuire alla nascita di nuove tendenze nel campo del gioiello, che grazie all’artigianato conosce una nuova fase di sviluppo e attenzione negli ambiti della moda e del design.